Rappresentanza

La rete di rappresentanza di base delle nostre comunità all’estero si è rinnovata con le elezioni dei nuovi COMITES (Comitati degli Italiani all’estero) nel 2015 e il conseguente rinnovo del CGIE (Consiglio Generale degli Italiani all’estero). Positivo è il fatto che le elezioni hanno immesso nel sistema, accanto ai tradizionali leader delle nostre comunità, molte forze giovani che senza dubbio porteranno nuova linfa a degli organismi che, col passare degli anni, rischiavano di cadere nell’irrilevanza.
Non bastano, però, le nuove leve e il loro entusiasmo per rendere efficace l’azione di rappresentanza di questi organismi. Infatti, mentre va ricordato che i loro membri lavorano su base strettamente volontaria, non si può eludere la necessità di dotarli di strumenti veri e congrue risorse per il sostegno alle loro iniziative, in modo tale che possano diventare interlocutori credibili sia per le comunità di riferimento, sia nei confronti delle autorità consolari e delle istituzioni locali. A questo dovrà tendere la riforma dei COMITES e del CGIE, poiché una rappresentanza di base forte e credibile risponde non solo a elementari diritti di cittadinanza, ma può rappresentare una leva strategica per il rilancio del Sistema Paese nel mondo.
Mi sono perciò battuto, durante le sessioni di bilancio degli ultimi anni, per evitare tagli e, ove possibile, incrementare le loro dotazioni finanziarie. Ci siamo riusciti, anche se non nella misura che avremmo voluto. Il mio impegno, dunque, continua.

Leggi altri articoli della sezione

Scuole all’estero ed enti gestori

La promozione della lingua e della cultura italiana resta uno dei temi di maggior interesse per le comunità italiane oltre confine e una delle priorità della mia attività politica. Il decreto legge sulla “Buona Scuola” (2016) ha riguardato anche l’organizzazione delle scuole italiane all’estero. Insieme ai miei colleghi, in sede parlamentare, ho insistito affinché fossero […]

Continua a leggere

Rete consolare e IIC

La chiusura di molte sedi all’estero, cui abbiamo assistito fino al 2014, è stata dovuta alla spending review, messa in atto, anche per la rete dei consolati e degli Istituti Italiani di Cultura, dal Governo Monti nel 2012. Negli anni successivi, attraverso la nostra costante azione di sensibilizzazione, oltre ad ottenere il blocco delle chiusure […]

Continua a leggere

Patronati

Da tempo si assiste ad un tiro al piccione contro i Patronati: senza cognizione di causa si afferma che essi sono inutili, che sono il serbatoio elettorale di alcuni partiti politici (dimenticando, tra l’altro, che essi non sono di esclusiva estrazione di nessun partito), che è necessario ridurre gli sprechi, ecc. Ma basta leggere il […]

Continua a leggere

Eventi

News

Lettera ai connazionali

11 febbraio 2018

Cari connazionali in Europa, In questi anni, come membro della Camera dei Deputati, ho avuto il piacere di incontrare e conoscere molti di Voi italiani all’estero. Ho parlato con molti giovani, arrivati da poco per motivi di studio o di lavoro. Ho conosciuto molte famiglie che si sono costruite una vita in un paese diverso […]

Temporaneamente all’estero? Puoi votare, per corrispondenza!

12 gennaio 2018

Presto tutti gli italiani saranno chiamati a votare. Ovunque si trovino, i miei connazionali saranno chiamati a scegliere che futuro dare al proprio Paese. Il voto per corrispondenza, già in essere per gli italiani stabilmente oltre confine, è un’opzione disponibile anche per gli elettori temporaneamente all’estero, che si trovino fuori dai confini nazionali per un […]

  • Alessio Tacconi

    26 anni dopo. Dovremmo parlarne di più, molto di più. Perché informazione, consapevolezza e memoria sono le armi più potenti per sconfiggere la mafia, ogni giorno. #pernondimenticare #23maggio #Falcone #Borsellino #Capaci ilsole24ore.com/art/…

  • Contatti